Eccellenza B: Santosuosso, che scoppola all’esordio! Agropoli aggancia l’Audax

Stefano Squitieri, difensore del Valdiano

Domina il “fattore campo” nella domenica del girone B di Eccellenza, che fa registrare quattro successi interni ed un pareggio. Netta affermazione dell’Agropoli di mister De Cesare, che raggiunge in vetta il Cervinara: Sant’Agnello annichilito in 35’ grazie alla doppietta di Vincenzo Maione ed al rigore di Capozzoli. Nella ripresa ci pensa il subentrato Pietro Maione a realizzare la rete del definitivo 4 a 0.

Clamorosa debacle esterna per la Battipagliese, sconfitta per 3 reti a 0 a Maiori: inizia nel peggiore dei modi l’avventura del tecnico Pasquale Santosuosso, con le zebrette che scivolano addirittura nelle zone basse della classifica. Dopo la prima storica vittoria in Eccellenza conquistata ieri dalla Virtus Avellino, fa dunque altrettanto la Costa d’Amalfi: a firmare la netta vittoria ci pensano Bove e Marino (quest’ultimo autore di una doppietta).

Primo successo stagionale e primi punti per il Sorrento: a decidere la sfida con il Nola è il calcio di rigore di Gargiulo realizzato nel finale. Tre punti a dir poco vitali per la squadra costiera, reduce da un inizio di stagione da dimenticare.

Sfida rocambolesca, invece, tra Valdiano e Faiano: i rossoblu chiudono la prima frazione sul doppio vantaggio, grazie ai gol di Squitieri e Vitale. Nella ripresa, i picentini di mister Turco pervengono al momentaneo pareggio grazie alle reti di La Femina e Mazza. Il gol partita viene messo a segno da Squitieri, che regala ai teggianesi la possibilità di continuare ad inseguire la vetta.

L’unico pareggio della quarta giornata giunge da Pontecagnano. Non senza emozioni l’incontro tra Picciola ed Eclanese. Ospiti due volte in vantaggio – per effetto delle reti di Santosuosso e Pugliese – ed altrettante volte raggiunti dalle realizzazioni di Merola che, dopo essere stato tra i maggiori artefici dello storico successo di sette giorni fa a Battipaglia, si regala un’altra domenica da protagonista con una doppietta.

Eros Giuliano