Eccellenza B. Agropoli ancora pari, il Sorrento è vicinissimo. Il Nola intona la quinta sinfonia

Stefano Liquidato

Domenica importante nel girone B di Eccellenza. Terzo pareggio consecutivo per l’Agropoli: termina, infatti, a reti bianche la sfida del “Guariglia” con il San Vito Positano. Buon punto per i giallorossi che – dopo il successo ottenuto sette giorni fa con il Sorrento – si confermano in salute.

Proprio i rossoneri, grazie al risultato giunto da Agropoli, riescono ad avvicinarsi alla vetta: la gara con il fanalino di coda Sant’Agnello si decide nella seconda frazione. Il vantaggio arriva al 12’ grazie a Francesco Di Ruocco. Cinque minuti dopo, il solito Alfonso Gargiulo – da oggi di nuovo capocannoniere solitario del girone – raddoppia e chiude anzitempo i conti.

Torna alla vittoria il Valdiano, che supera tra le mura amiche l’Eclanese. Primo tempo appannaggio dei rossoblu, che passano al 28’ con Sorriso e raddoppiano nel finale con Siciliano. Dopo un solo minuto del secondo tempo, Orefice riapre la contesa. Il risultato, però, non subirà ulteriori variazioni.

Continua a macinare punti il Nola, al quinto successo di fila: i bianconeri riescono ad espugnare il difficile campo della Palmese, proiettandosi così verso le parti alte della classifica. Rossoneri vicini al vantaggio al 5’ della ripresa: la conclusione di Basile sfiora la traversa. Sette minuti dopo è, però, il Nola a sbloccare la gara grazie al gol di Scielzo. Al 40’, Sacco raddoppia e mette al sicuro i tre punti.

A reti bianche, infine, la gara tra Picciola e Battipagliese: un risultato che lascia aperto ogni discorso in ottica salvezza diretta.

Al termine del diciottesimo turno, sembra delinearsi la classifica: i cinque punti che separano il Nola e la Palmese – rispettivamente settima ed ottava forza del girone – fotografano nel migliore dei modi la “spaccatura” creatasi tra la zona play-off e le squadre in lotta per la permanenza in categoria.

Eros Giuliano