Eboli, una vita salvata da una guardia giurata

Ad accorgersi di ciò che stava accadendo è stata la guardia giurata Ivano Petrone dell’istituto Ivri il quale, senza esitazione, si è lanciato tra le fiamme. Poi, in pochissimi secondi, ha rotto il vetro lato passeggero riuscendo ad estrarre il ragazzo; lo ha adagiato sul ciglio della strada facendogli scudo nel momento in cui si è verificata l’esplosione dell’auto. Petrone, successivamente, ha subito telefonato ai soccorsi. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118 che ha trasportato la coraggiosa guardia giurata all’ospedale di Eboli, dove i medici gli hanno riscontrato ustioni alle mani e una forte intossicazione.