E’ morto Armin Loacker, il re dei wafer

Aveva 78 anni Armin Loacker, il re dei wafer, scomparso domenica a Bolzano. Armin, figlio del fondatore dell’omonima azienda, nel 1958 aveva cominciato a lavorare nella pasticceria fondata da suo padre 33 anni prima a Bolzano. Dopo aveva contribuito con sua sorella a trasformarla in un’azienda con centinaia di dipendenti ed esportazioni in tutto il mondo, un big player del settore a livello internazionale. La Loacker, che oggi conta 1.000 dipendenti con un volume d’affari di 330 milioni di euro. Oltre ai due stabilimenti produttivi, uno sul Renon sopra Bolzano e uno nel Tirolo austriaco, Loacker gestisce anche sette Loacker Stores.