Due dispersi sui Monti Lattari, in salvo grazie all’intervento del CNSAS

5

Concluso con buon esito l’intervento sui Monti Lattari da parte del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania che nel pomeriggio di ieri è stato allertato dal 118 per due dispersi sui Monti Lattari.

Si trattava di un uomo e una donna provenienti da Napoli che intorno alle 15.30 (sabato 31-10-2020), hanno intrapreso il sentiero che dalla località S. Michele arriva al Monte Molare.

Di ritorno però, hanno smarrito la strada ritrovandosi sul versante opposto a quello da cui erano partiti ed in una zona impervia.

Hanno allertato quindi il 118 che ha inoltrato la chiamata al Soccorso Alpino e Speleologico della Campania.

I tecnici di ricerca sono immediatamente partiti, individuando e raggiungendo i giovani che sono stati valutati dal sanitario e poi messi in sicurezza per riprendere il cammino.

Insieme ai tecnici del CNSAS i dispersi hanno percorso il sentiero fino alla propria auto.

Gli escursionisti non avevano con sé alcuna illuminazione né strumento di navigazione.

Precauzioni e consigli

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico della Campania raccomanda a tutti di attenersi a semplici regole: affrontare il percorso in base alla propria forma fisica, essere bene equipaggiati, ricordando che oltre alle calzature e all’abbigliamento adatto, non deve mancare una protezione per il freddo e per la notte (in montagna non si sa mai), essere muniti di carta e strumenti di navigazione e non intraprendere attività con poche ore di luce.