Dramma a Moio della Civitella, bimba resta infilzata mentre gioca

È stata una giornata di paura e orrore quella di Moio Civitella, in cui una bambina di 10 anni circa si è ferita al braccio mentre stava giocando.

La piccola, per cause non ancora definite, ha battuto col braccio sui ferri sporgenti di un cancello, rischiando di restare tranciata. Da lì, le urla che hanno allertato i genitori. Sotto choc, i due hanno chiamato l’ambulanza e i vigili del fuoco. I caschi rossi, che in quel momento erano impegnati a spegnere un incendio, sono subito giunti e si sono adoperati per estrarre la piccola dal cancello stesso. Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno provveduto ad una prima medicazione alla bimba e l’hanno immediatamente portata all’ospedale di Vallo della Lucania.
La piccola fortunatamente sta bene, per tutti solo un grosso spavento.