Donne e segreti di Ayrton Senna

Sono trascorsi già 25 anni dalla morte di Ayrton Senna, da quel giorno del terribile incidente a bordo della sua Williams. Il primo maggio del 1994 ci fu l’addio del mondo intero a colui che è stato ritenuto il più grande campione di sempre della Formula 1. Una leggenda.

Della sua vita da pilota tutti ricorderanno le gesta e il rapporto per niente idilliaco con il compagno di squadra e allo stesso tempo rivale Alain Prost.

In tanti, però, non conoscono i segreti della sua vita privata e il suo rapporto con le donne. Nel 1990 Ayrton Senna rilasciò un’intervista a Playboy Brazil parlando proprio delle sue relazioni con l’altro sesso. Nel 1981 Senna sposò Lilian De Vasconcellos, ma dopo un anno il suo matrimonio finì; era il periodi in cui il pilota voleva smettere con la corse e dedicarsi alla stessa attività del padre. Brasile, poi Europa e di nuovo Brasile, ma nel 1982 Ayrton tornò nel vecchio continente e cambiò vita, divorziando da Lilian.

Nonostante il matrimonio con la De Vasconcellos, Ayrton Senna confessò che Xuxa Meneghel era la donna della sua vita. Nella stessa intervista il pilota dichiarò che Xuxa era stata l’unica donna che gli faceva venire il desiderio di costruire una famiglia e dalla quale avrebbe voluto un figlio.

Senna smentì anche le voci sulla sua presunta omosessualità, parlando di malelingue che puntavano a distruggerlo perché non riuscivano a batterlo in pista. Chiaro riferimento anche a Nelson Piquet che ci andò giù pesante, probabilmente perché non aveva digerito che sua moglie Katherine avesse avuto un’amicizia particolare con Aylon.

Senna ha dovuto difendersi anche da una stalker italiana che un giorno riuscì a trascinarlo in una stanza concedendosi anche delle avances molto esplicite, ma il pilota l’allontanò dichiarandosi anche divertito.

Insomma una vita vissuta alta velocità, non solo in pista dove è rimasto immortale.

25 anni fa se ne andava Ayrton Senna, ma in realtà non se n’è mai andato. Le leggende sono immortali.

LUIGI CAPASSO