Dirty Soccer: -1 alla Paganese; inibizioni per D’Eboli e Casapulla

E’ stata pubblicata questa mattina la sentenza del terzo processo “Dirty Soccer”, nato dall’omonima inchiesta del Tribunale di Catanzaro. Il Tribunale Federale Nazionale ha inflitto penalizzazioni in classifica a diverse società, tra le quali la Paganese cui è stato sottratto 1 punto.

Tra i tesserati, inibizione di 5 anni con ammenda di 95mila euro a Salvatore Casapulla, attuale direttore sportivo del Gragnano e all’epoca delle contestazioni dirigente del Barletta. Inibizione di 3 anni e 6 mesi con ammenda di 60mila a Cosimo D’Eboli, ex dirigente della Paganese all’epoca dei fatti.

LA SENTENZA COMPLETA QUI