I deputati Federico Conte e Nico Stumpo (Liberi e Uguali), Umberto Del Basso De Caro (Partito Democratico) e Vito De Filippo (Italia Viva) annunciano la presentazione di un emendamento al Decreto Rilancio per garantire fondi “a tutti” i Comuni nelle zone rosse colpiti dall’emergenza Coronavirus per una questione di “equità”.
Infatti, a seguito della pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, numerose sono state le proteste scaturite dalla decisione del Governo di “correggere” la mappa delle zone rosse per il contagio da Covid-19 e, quindi, di escludere alcuni Comuni – tra cui, in Campania, i territori del Vallo di Diano nell’entroterra salernitano e l’area di Ariano Irpino nell’avellinese – dai fondi stanziati per la ripresa economica post emergenza sanitaria.
«La proposta è pronta. – fanno sapere i parlamentari del centrosinistra, attesa della riconversione del decreto – I Comuni che sono stati zona rossa hanno tutti pari dignità. Non possono essere fatte discriminazioni. Va ripristinata la prima formulazione del Decreto che all’articolo 112 riconosceva a tutti i comuni italiani dichiarati zona rossa per 30 giorni di accedere al riparto dello stanziamento di fondi per 200 milioni».
© RIPRODUZIONE RISERVATA MN24