Danno erariale: sequestro ai danni di due ex dipendenti del Comune di Scafati

Indagato anche il responsabile pro tempore dell’ufficio economico-finanziario dell'ente

La Guardia di Finanza ha eseguito oggi un decreto di sequestro conservativo per la somma di 112.407 euro a carico di due ex dipendenti del Comune di Scafati. Il provvedimento è stato disposto dalla Procura Regionale della Corte dei conti e ha riguardato un consulente e un commercialista, entrambi titolari di studio professionale nell’Agro Nocerino Sarnese, assunti dal Comune di Scafati con contratto di collaborazione per curare gli aspetti contabili e fiscali del Piano di Zona.

Secondo le risultanze i due indagati, accedendo al programma gestionale dell’ente, alteravano i dati relativi ai loro stipendi, facendo risultare un indebito e fittizio credito d’imposta a loro favore e chiedendo in seguito il rimborso o l’utilizzo in compensazione delle imposte da versare.

Il meccanismo sarebbe stato portato avanti per 3 anni, creando un danno alle casse del Comune per 112mila euro. Accertata la responsabilità, per aver concorso nel danno erariale, anche del responsabile pro tempore dell’ufficio economico-finanziario del Comune di Scafati, che ha sottoscritto diversi mandati di pagamento con importi maggiori rispetto alle ritenute versate ai due soggetti.