Covid-19 le Regioni che cambiano colore dal 17 gennaio. Campania confermata zona gialla

6

Nei prossimi giorni prenderemo delle decisioni sulle scuole, non credo che andremo all’apertura generalizzata. Probabilmente avremo un ulteriore incremento per le elementari». Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook nel suo consueto appuntamento social.

Una “nuova stretta” in vigore da sabato 16 Gennaio, fino a Venerdì 5 Marzo 2021. Il “nuovo” D.P.C.M. prevede ancora piste da sci chiuse fino al 15 Febbraio, musei aperti in Zona GIALLA, ulteriore fermo per palestre e piscine e il divieto di asporto dai bar dopo le 18.

Ecco le ZONE

  • Zone ROSSE:
  • Lombardia
  • Provincia autonoma di Bolzano
  • Sicilia
  • Zone ARANCIONE
  • Abruzzo
  • Calabria
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lazio
  • Liguria
  • Marche
  • Piemonte
  • Provincia autonoma di Trento
  • Puglia
  • Umbria
  • Valle d’Aosta
  • Veneto
  • Zone GIALLE:
  • Basilicata
  • Molise
  • Provincia autonoma di Trento
  • Toscana
  • Sardegna.

Cosa c’è di nuovo misure per le zona gialla rosse e arancione

  • Zona gialla: è consentito spostarsi all’interno della stessa Regione una volta al giorno verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00, fino un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono;
  • Mobilità / Tutti in casa dalle 22 alle 5 del mattino. Vietati gli spostamenti tra regioni, tranne che per motivi di lavoro, salute o comprovate necessità

    Trasporto pubblico / Si torna al 50% su bus, metro e treni regionali

    Scuola / Il Dpcm prevede il ritorno in classe con presenza dal 50 al 75 per cento, ma ogni regione potrà adottare ordinanze più restrittive

    Cultura e parchi / Si fermano cinema, teatri e mostre. Aperti musei e siti archeologici da lunedì a venerdì. Consentito l’accesso ai parchi

    Negozi e ristoranti / Chiusi centri commerciali nei weekend. Bar e ristoranti aperti fino alle 18, obbligo di non più di 4 persone per tavolo

  • Zona arancione e rossa: è consentito spostarsi ma solo all’interno dello stesso Comune una volta al giorno verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00, fino un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. Fatto salvo per gli spostamenti dai Comuni fino a 5mila abitanti entro 30 km che rimangono consentiti, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.