Costume & Società – Il ‘Profeta del Makeup made in Italy’ compie 70 anni

‘Abbi buona cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere’, ci insegna lo speaker motivazionale statunitense Jim Rohn. Un’espressione che potrebbe essere attribuita tranquillamente all’italianissimo Diego Dalla Palma, definito dal New York Times come il ‘Profeta del makeup made in Italy’.

In un momento in cui la Pandemia ha privato le persone della libertà e del tempo da dedicare agli altri, è buona cosa non dimenticarsi di se stessi e quale miglior mentore se non lui! Uno dei truccatori più famosi a livello mondiale, Diego Valerio Dalla Palma, nato a Vicenza il 25 novembre 1950 da una umile famiglia per diventare ben presto l’uomo che ha insegnato ed insegna alle donne del mondo a valorizzare la propria bellezza sentendosi belle.

A 18 anni comincia a frequentare l’ istituto d’arte di Venezia e poco dopo lavora come costumista e scenografo a Milano e successivamente si specializza come truccatore.
Nel 1978 apre il suo primo make up studio inaugurando una linea di prodotti che lo porta a diventare un imprenditore di successo.

Alla base del successo c’è stata una vita non poco travagliata. Dopo essersi svegliato dal coma lungo un mese causato della meningite che lo ha colpito all’età di sei anni, fu vittima di bullismo da parte dei suoi compagni di scuola.

Il giovane Diego, ha poi frequentato un collegio del quale non serba un bel ricordo. Tutte queste esperienze hanno contribuito alla formazione dell’uomo che è oggi.

Oltre ad amare la lettura, il teatro, il cinema, Dalla Palma è anche uno scrittore.

Ha pubblicato diversi libri, tra cui per citarne alcuni: ‘A nudo’, un libro in cui parla molto del suo passato, ‘La bellezza interiore, Buone ragione per stare bene con se stessi’ e ‘Accarezzami, madre’.

Giuseppina Rita De Stefano