Costa d’Amalfi-Audax Cervinara 4-0, senza storia

Prima frazione ad alta intensità con i costieri che trovano subito il vantaggio con una gran giocata di Infante, il quale in area si gira e calcia sul secondo palo freddando Amoroso. Il Cervinara prova una timida reazione, che non porta ad azioni di un certo rilievo. Il Costa d’Amalfi comincia a macinare gioco, ed al 39esimo Guerrera recupera palla in mediana, arriva al limite e lascia partire un missile che si insacca in rete.
Nella ripresa gli uomini di mister Ferullo dilagano, mettendo in mostra tanta qualità ed organizzazione. Dopo due minuti Iommazzo va via sulla destra in area e si procura un calcio di rigore: dal dischetto Lettieri non perdona, portando i suoi sul 3 a 0.
Allo scoccare dell’ora di gioco arriva io poker: calcio di punizione di Infante dalla destra, palla tesa in area che nessuno riesce a deviare ma che si insacca nell’angolino alla destra di Amoroso.

COSTA D’AMALFI – Napoli, De Martino, De Angelis, Catalano (80º Pisapia), Vallefuoco, Mansi, Iommazzo (83º Vissicchio), Lettieri, Ferrara (64º Bovino), Infante (88º Reale), Guerrera (68º Apicella). All. Ferullo.

AUDAX CERVINARA – Amoroso, Iaquinto, D’Amora (66º Moretti), Casale L (58º Casale G), Taddeo, Dragone (58º Joof), Di Ruocco, Avallone, Farriciello, Carotenuto, Sorriso (81º Senatore F). All. Messina

RETI – 8º, 59º Infante – 39º Guerrera – 47º Lettieri (rig)

Ammoniti: Dragone, Iaquinto, Casale L, Ferrara
Angoli: 8-3 Costa d’Amalfi
Recupero: 1’ – 3’