Coronavirus – trema anche la Russia, Putin vara le prime misure

Il contagio da Covid-19 arriva in Russia e Putin, in un raro messaggio alla nazione, chiude
le attività non essenziali per una settimana disponendo il pagamento dello stipendio per tutti e vara l’oligarc tax, la tassa che andrà a colpire i più facoltosi per reperire risorse economiche per la nazione.

Il coronavirus fa ufficialmente il suo ingresso in Russia. Il numero dei contagi ufficiali è
triplicato in 24 ore, arrivando a quota 658, la maggior parte dei quali a Mosca, Vladimir Putin ha rotto gli indugi e si è rivolto alla nazione a reti unificate. La parola ‘lockdown’ non è stata pronunciata ma il presidente-zar ha decretato, a partire da sabato 28 marzo, “una settimana di stop” per le attività produttive non essenziali (a stipendio pieno). Poi la raccomandazione: “State a casa, ora è importante evitare la diffusione della malattia”