Coronavirus – Salerno – riaperture degli esercizi commerciali e di allenamenti delle misure anche sulla mobilità

Una Salerno a due facce nella prima giornata, quella di ieri, di parziali riaperture degli esercizi commerciali e di allentamenti delle misure anche sulla mobilità, dopo il via libera arrivato con l’ultima ordinanza regionale. Complessivamente la stragrande maggioranza, soprattutto dei bar, è rimasta ancora con le saracinesche dei locali abbassate: la media in città – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – è di sette chiusure a fronte di tre aperture. Non hanno ripreso l’attività anche molte pizzerie. I costi di gestione e di sanificazione hanno inciso più della incertezza che sta attanagliando le sorti di tanti esercenti «Il 60-70% delle attività ha scelto di non aprire», ha confermatol presidente della Confesercenti, Raffaele Esposito, che non ha escluso dei ripensamenti dei commercianti nei prossimi giorni. A fronte di questo mezzo flop delle riaperture si è registrata una ripresa massiccia delle passeggiate e delle attività motorie in solitudine, soprattutto nella fascia sera (19-22) con anche mini-assembramenti nelle aree più frequentate: zona Parco del Mercatello, Lungomare, Lungoirno.