Pagani – Incontro al Centro Sociale tra le associazioni di categoria di nuovo alle prese con il Covid-19

Ieri pomeriggio 30 ottobre presso il Centro Sociale di Pagani si è tenuta una prima
riunione fra amministrazione comunale e associazioni di categoria per valutare le misure adottate dai commercianti del territorio alle prese con l’emergenza coronavirus.

Alla riunione, coordinata dall’assessore al commercio Pietro Sessa, erano presenti il sindaco del comune di Pagani, Raffaele Maria De Prisco, il presidente di Conflavoro Pmi Salerno Fausto Vuolo, il presidente di Confesercenti Pagani, Davide Baldi e il presidente territoriale di Fenailp, Vincenzo Calce.

“In accordo con le associazioni – ha spiegato il Sindaco Raffaele Maria De Prisco – abbiamo
deciso di dar vita ad un tavolo di lavoro con le associazioni di categoria per promuovere la diffusione delle informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie presso gli esercizi
commerciali di Pagani”.

Fausto Vuolo, Presidente di Conflavoro Pmi Salerno a proposito dichiara – “Scongiuriamo un lockdown più rigoroso onde evitare che la crisi economica diventi ancora più schiacciante, ma, vista la crisi sanitaria in atto, occorre cooperazione tra le varie componenti politiche e sociali del territorio oltre che un senso civico di tutti i cittadini al rispetto delle regole definite dal Governo e dall’Istituto Superiore della Sanità. Conflavoro Pmi, resta sempre disponibile ad ogni forma di dialogo, sia con l’amministrazione comunale che con le altre associazioni, per tutelare gli interessi dei commercianti e delle imprese del territorio”.

“Oggi è stato un incontro estremamente positivo, afferma Davide Baldi, presidente della Confesercenti, perché anche grazie al nostro contributo si è scongiurata la possibilità di applicare ulteriori limitazioni agli orari commerciali dei negozi di vicinato. La nostra identità è da sempre la tutela del commercio locale e in questa fase pandemica anche quella di informare e formare gli imprenditori alla cultura della prevenzione dei rischi”.

Vincenzo Calce, Presidente Fenalpi sottolinea che “le nuove disposizioni per il contenimento del Covid-19 avranno un impatto negativo sul commercio e sulle relative filiere. Impatto che aggrava una situazione già difficilmente sostenibile per le imprese. Per fronteggiare la crisi economica bisognerà sfruttare ogni misura di sostegno alle imprese ed augurarsi un ritorno, in tempi rapidi, alla normalità. Auspico che le imminenti festività natalizie possano consentire un recupero dei mancati ricavi dovuti alla pandemia”.

Pietro Sessa, assessore al commercio del comune di Pagani dichiara: “Sono contento dell’incontro odierno che ha fatto emergere una coesione di intenti tra associazioni di categoria ed amministrazione comunale”.

Le tre associazioni di categoria, con l’accordo dell’amministrazione comunale, a conclusione dell’incontro, hanno messo a punto alcune strategie per sensibilizzare ulteriormente i
commercianti all’adozione di tutte le misure necessarie a prevenire la diffusione del virus.