Coronavirus – Napoli – Dramma familiare per una bambina di nove anni

Nella drammaticità di questi momenti si aggiunge la tragica storia che sta vivendo una bambina napoletana di 9 anni. La piccola – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – ha perso il papà, un operatore finanziario del Vomero, per il coronavirus e ha la mamma risultata positiva al tampone. La bambina è “costretta” a vivere in casa con l’unico genitore superstite, dal momento che i nonni – che hanno dato tutta la loro disponibilità – non possono accoglierla in quanto la piccola, sebbene non presenti alcun sintomo particolare e non possa essere sottoposta al tampone, potrebbe rappresentare un grave pericolo per loro.. Stesso discorso anche per gli altri parenti. A chi affidare, allora, la bambina per evitare che continui a vivere in casa con la madre affetta da coronavirus? Il problema bisognerà cominciare a porselo seriamente anche perché i casi a Napoli purtroppo aumentano e anche i minori coinvolti.