CORONAVIRUS – Giustizia, stop ai processi fino all’11 maggio

Lo stop ai procedimenti civili e penali pendenti presso tutti gli uffici giudiziari, fissato dal Cura Italia al 15 aprile, viene differito all’11 maggio.

Lo prevede il decreto Imprese da oggi in vigore, che ha efficacia anche sulle commissioni tributarie, per la magistratura militare e per la Corte dei Conti.

Le norme non si applicano ai procedimenti penali i cui termini scadono nei sei mesi successivi all’11 maggio. Per i processi amministrativi la proroga è dal 16 aprile al 3 maggio incluso ma con esclusivo riferimento alla notifica dei ricorsi