Coppa Italia Serie D, Sorrento-Gladiator 2-0

La prima occasione del match è per il Sorrento, con Bonanno che al 4′ non riesce a sfruttare al meglio un assist di Cassata, calciando alto. La reazione del Gladiator arriva al 26′, quando Vitiello, alla battuta di un calcio di punizione conquistato da Del Sorbo, sfiora il palo della porta difesa da Scarano. A passare in vantaggio è la squadra di Maiuri, con Bonanno che dopo un bel dribbling serve in spaccata Alfonso Gargiulo che realizza l’1-0. La reazione dei sammaritani è affidata ad un angolo di Vitiello, Scarano è superato ma Maraucci manca clamorosamente l’appuntamento con la rete.

La ripresa inizia con una defezione per gli ospiti, quando Sall, nel tentativo di fermare una ripartenza di Vodopivec, guadagna il secondo giallo e la via degli spogliatoi in anticipo. L’espulsione rende il compito più semplice al Sorrento nella gestione del risultato, con i rossoneri che si vedono anzi annullare un gol di De Rosa al 72′. Tuttavia il Gladiator si affida all’orgoglio e si esibisce in un finale di gara arrembante. Al 77′ va vicino al pareggio con Landolfo, la cui conclusione è però deviata in angolo da Scarano. I nerazzurri recriminano all’84’ per un presunto fallo di Pesce in area, ed hanno all’85’ una ghiottissima occasione: angolo di Di Paolo e deviazione di Di Pietro, ma ancora una attento Scarano dice di no. Il portiere dei padroni di casa è ancora protagonista al 90′ quando dice di no ad una insidiosissima conclusione di Guida. Al 94′ dopo un forte pressing sammaritano, è il Sorrento a chiudere i giochi: fallo in area su Gargiulo, della battuta si incarica Herrera che firma il 2-0.