Coppa Italia. Juve Stabia, clamorosa eliminazione

Juve Stabia clamorosamente eliminata al debutto in coppa Italia contro l’Imolese, formazione di serie C, che vince 3-2 dopo i rigori (1-1 ai regolamentari). 

Primo tempo con la Juve Stabia che in due occasioni mette alle corde l’Imolese. Prima con Addae che colpisce la traversa a botta sicura, poi con Alessandro Rossi chiuso in angolo. si va all’intervallo sullo 0-0. I nuovi acquisti, compreso il difensore Fazio, si mettono subito in mostra. Nella ripresa la squadra di caserta spinge sull’acceleratore e trova la rete con un rigore trasformato da Carlini, dopo un fallo di mani di Vuthaj su tiro di Addae. Lo stesso Vuthaj, però, dopo appena 5’ ristabilisce la parità, mandando tutti ai supplementari. Eppure l’Imolese potrebbe compiere l’impresa, ma Latte Lath viene fermato in due occasioni da Branduani. Lecite, quindi, le preoccupazioni di Caserta che parla ai suoi dalla panchina, considerando che gli ospiti dal punto di vista atletico sembrano essere in una condizione migliore, come hanno dimostrato nella ripresa.

La serata sembra storta: Caserta nel primo tempo supplementare perde Izco per infortunio e la Juve Stabia resta in dieci. Tutti i cambi erano già stati effettuati dal tecnico della squadra di Castellammare di Stabia. Il ritmo è basso, ma la Juve Stabia si fa vedere con una conclusione di Di Gennaro respinta dal portiere dell’Imolese Rossi. Fisicamente la Juve Stabia è alle corde, con un uomo in meno e altri che accusano crampi. Il solito Vuthaj prova ad approfittarne, ma Branduani è in serata e gli dice no ancora una volta. 

Si arriva così ai rigori che, paradossalmente, vanno stretti all’Imolese. Di Gennaro segna, Boccardi in gol con il cucchiaio, poi sbaglia carlini che aveva segnato nei regolamentari. Per la Juve Stabia si fa dura, Latte Lah segna ed è vantaggio ospite. Torromino si parare il suo rigore da Rossi e avvicina gli stabiesi al dramma dell’eliminazione, ma Branduani para su alimi. Speranze riaccese, con Canotto che non sbaglia per le Vespe. Marcucci spara alto, ma Rossi ipnotizza Calò L’ultimo arrivato Maniero non sbaglia e porta l’Imolese al terzo turno.