Condannato a 6 anni e 8 mesi: la storia del rapinatore vesuviano

Condanna in primo grado attraverso rito abbreviato a 6 anni e 8 mesi di reclusione. La sentenza è stata emessa dal gup del tribunale di Nocera Inferiore dopo il rito abbreviato. L’uomo aveva fatti irruzione in un’azienda ortofrutticola in via Poggiomarino. Dopo aver puntato la pistola contro una segretaria, riuscì a farsi consegnare i soldi in cassa  Riuscì a rapinare un imprenditore e quando la sua vittima lo inseguì, gli esplose contro un colpo di pistola. Per quei fatti, commessi ad aprile 2016, il 38enne F.T. è stato condannato a 6 anni e 8 mesi di carcere. La fuga avvenne su di una motocicletta, uno dei titolari dell’azienda decise di inseguirlo a bordo della propria auto, raggiunse lo scooter all’altezza dello svincolo di Boscoreale. Fu allora che F.T. esplose un colpo di pistola contro l’auto che lo inseguiva, danneggiando il parabrezza. La vittima che era stata rapinata poco prima riuscì tuttavia a tamponare il rapinatore, facendolo cadere a terra. Nello stesso momento giunsero anche i carabinieri. F.T. fu arrestato ma il complice riuscì a fuggire, nelle campagne circostanti. Il 38enne, originario di San Giuseppe Vesuviano, fu trasferito in ospedale per una serie di fratture riportate a seguito della caduta.