Combine Salernitana-Bari: 5 condanne. Luca Fusco fra i 13 assolti

Si è concluso con 5 condanne (fra i 6 ed i 18 mesi di reclusione, con pena sospesa) e 13 assoluzioni il processo di primo grado pendente dinanzi al Tribunale di Bari per le denunciate combine di Salernitana-Bari e Bari Treviso (gare del campionato di serie B, rispettivamente del 2007/08 e 2008/09).

Il Giudice monocratico Domenico Mascolo ha condannato il faccendiere del Bari Angelo Iacovelli (accusato di frode sportiva e favoreggiamento personale) a 18 mesi di reclusione e 400 euro di multa. Condanne a 8 mesi di reclusione e 8mila euro di multa per gli ex calciatori del club pugliese (accusati di frode sportiva) Daniele De Vezze, Vincenzo Santoruvo ed Ivan Rajcic; 6 mesi di reclusione e 6mila euro di multa, invece, per Stefano Guberti.

Fra i tredici assolti, l’ex Salernitana Luca Fusco, attuale secondo di Grassadonia alla Paganese (per Fusco la Procura aveva chiesto una condanna a 8 mesi di reclusione e 8mila euro di multa). Pronuncia di assoluzione anche per gli ex baresi Jean Francois Gillet, Francesco Caputo e Raffaele Bianco.

Accolta la richiesta di risarcimento danni – da quantificarsi in separato giudizio – formulata dalla Figc, costituitasi parte civile, con provvisionale di 50mila euro da destinarsi ad attività educative di calcio giovanile, mentre non hanno trovato accoglimento le istanze risarcitorie articolate dai tifosi.