Colpisce con la mazza da baseball la moglie e tenta di accoltellare il figlio

Tenta di picchiare la moglie con una mazza da baseball e accoltellare uno dei tre figli che, riuscito a scappare, allerta la polizia di Giugliano: arrestato.

I fatti. Nel pomeriggio di sabato, verso le ore 16.30, i poliziotti sono intervenuti dopo aver ricevuto  telefonata di un minore; il piccolo si era rivolto alla polizia perché il padre, nel corso di una violenta lite con la mamma, si era armato di una mazza da baseball e la stava picchiando con estrema ferocia. Il tentativo di farlo desistere aveva sortito il risultato inverso. Si era irritato ulteriormente tanto da tentare di colpirlo sulla coscia e di accoltellarlo. A fermarlo, la moglie, consentendogli di fuggire e di contattare le forze dell’ordine per aiutare il resto della famiglia.

Quando il minore, accompagnato dai poliziotti è tornato a casa, è stato aggredito nuovamente dal padre.
Solo il tempestivo intervento degli agenti ha evitato che lo colpisse , riuscendo anche a disarmarlo.
La scena presentatasi agli occhi dei poliziotti è stata raccapricciante: una donna frustrata ed impaurita che tentava di difendere i suoi figli dall’ira del padre.
La situazione era aggravata dal fatto che nell’abitazione vi fossero tre minori, uno dei quali in tenerissima età portata in salvo dall’intervento della vicina.