Codacons ed ENAC avvertono Ryanair: “Violate le normative anti-covid”

Il Codacons ha accolto con preoccupazione i rilievi di ENAC – ente con il quale collabora da tempo, in particolare circa il mancato rispetto delle regole delle compagnie low cost – e, pur accogliendo favorevolmente la replica di Ryanair (di cui non c’è motivo di dubitare) ha deciso di avviare un controllo mistery client su tutte le compagnie aeree proprio per garantire il rispetto della salute e della sicurezza dei passeggeri.
L’Associazione diffonderà, sul proprio sito e nei confronti dei 500.000 utenti iscritti alla newsletter, un questionario destinato proprio alla verifica delle doverose misure di precauzione e tutela dei passeggeri: i risultati del questionario (disponibile all’indirizzo bit.ly/2Dtta8m) saranno inviati proprio all’ENAC, con cadenza settimanale, proprio per informare l’ente di controllo sulla tutela della salute e della sicurezza degli utenti.
Il Codacons, inoltre, proprio per incentivare la partecipazione dei consumatori, inviterà i partecipanti a raccontare davanti alle proprie telecamere la propria esperienza di passeggero: i video, così realizzati, confluiranno poi sui canali social dell’Associazione.
L’iniziativa del Codacons è stata stimolata e supportata proprio da Ryanair, che ha lo stesso interesse alla rigorosa tutela della salute e sicurezza dei propri passeggeri nell’ambito dei rapporti esistenti per la risoluzione delle controversie.