Città di Nocera-Massa Lubrense: le interviste post gara

Al termine della gara tra Città di Nocera e Massa Lubrense, hanno risposto alle domande dei giornalisti in sala stampa i tecnici delle due squadre, Esposito e Russo, i calciatori rossoneri Carotenuto e Scibilia e il centrocampista del Massa Lubrense, Giovanni Vitiello.

Il tecnico del Massa Lubrense, Giulio Russo: “La mia squadra è scesa in campo solo durante il secondo tempo. Sulla carta non c’è partita, la colpa della sconfitta è sempre mia. Il mio campionato inizia domenica con gli scontri diretti. Dobbiamo pensare alla Palmese, a partita per partita perché discorsi lunghi non se ne possono fare. Se non avessi creduto nella salvezza non avrei accettato quest’incarico. Sono solo alla seconda partita, oggi ho perso perché il Città di Nocera è una corazzata e abbiamo fatto di tutto per cercare di portare almeno un punticino a casa, ma non ci siamo riusciti”.

Il tecnico del Città di Nocera, Pasquale Esposito: “E’ una bella domenica. Oltre alla nostra vittoria, c’è un risultato favorevole cioè il pareggio del Sant’Agnello e quindi siamo contento. A parte le difficoltà iniziali abbiamo disputato una buona partita ed è quello che cercheremo di fare ogni domenica. Oggi Carotenuto è stato importantissimo poiché è l’unico calciatore che ha determinate caratteristiche infatti oltre a fare goal è anche un rifinitore e abbiamo bisogno di lui anche quando non è in perfette condizioni. Carotenuto in questa squadra è importantissimo. Sono le gare come quella di oggi che mi spaventano, non gli scontri diretti. Sono un fumatore e oggi ho fumato tantissimo rispetto alla gara contro il Sant’Agnello”.

Pasquale Carotenuto (CN): “Sono felice per il risultato al di là del goal che, essendo io attaccante, fa sempre bene. Ho dedicato il goal a mia moglie che è in attesa e posso dire che si tratta del goal più bello della mia vita. Sapevamo che oggi era una gara difficile, ma fortunatamente siamo stati bravi a sbloccarla. Nel secondo tempo meritavamo anche qualcosa in più, ma il portiere loro ha fatto due o tre miracoli però l’importante era vincere. Mi dispiace non aver fatto altri goal. Dobbiamo pensare partita per partita e vincere contro tutti”.

Danilo Scibilia (CN): “Era una partita difficile perché venivamo da una sconfitta immeritata. Sono contento per questo risultato, ora dobbiamo andare avanti guardando solo noi stessi. Per quanto riguarda il mio ruolo in campo, io mi adatto. I miei compagni sanno che a me piace partire dalla fascia perciò mi mettono spesso nella posizione di farlo. Ogni domenica sarà difficile vincere, contro di noi le squadre avversarie danno sempre il massimo perciò dobbiamo sempre dare qualcosa in più anche noi. Il goal di oggi lo dedico alla squadra”.

Giovanni Vitiello (ML): “Rientro in campo dopo un mese di stop. Dobbiamo migliorare molto perché anche oggi abbiamo preso goal su palla inattiva. Dobbiamo stare più attenti ed evitare di fare determinati errrori per cercare di fare punti. Il nuovo mister è uno che ha giocato a calcio quindi sa cosa vogliono i giocatori e ci da una mano cercando di farci migliorare. Ora dobbiamo iniziare solo a fare punti negli scontri diretti e dare il massimo su ogni campo”.

Carmen Della Mura