Cimitero, si tira un sospiro di sollievo: nessuna tomba danneggiata

Cimitero, allarme rientrato: le piante non hanno danneggiato alcuna tomba.
Tira un sospiro di sollievo la città di Pagani all’indomani delle forti raffiche di vento registrate su tutto il territorio comunale e non solo: dal cimitero nessun danno sostanziale.
I rami non hanno danneggiato alcuna tomba.
L’allarme era giunto nel pomeriggio di giovedì scorso, quando le raffiche avevano costretto i custodi a provvedere alla chiusura anticipata del camposanto per motivi di sicurezza. Sulle prime le testimonianze parlavano di rami caduti e di tombe danneggiate. La vicenda fece subito il giro per la città, suscitando scalpore e dispiacere. La casa comunale, per il giorno dopo, ha preferito disporre la chiusura del cimitero stesso per una migliore ricognizione e per motivi di sicurezza. Dai sopralluoghi non è emerso niente: le tombe sono rimaste tutte intatte e i danni temuti il giorno prima in realtà erano appena accennati.
A dare notizia del tutto, già ieri mattina 17 giugno, è stato l’assessore Carmela Pisani: “voglio precisare – si legge in un suo commento – che non vi è stata alcuna tomba danneggiata; il cimitero è stato chiuso solo per motivi di sicurezza”.