Chievo-Salernitana 2-0, serata con doppio Giaccherini

Ci prova subito il Chievo con Giaccherini: destro smorzato, para senza problemi Micai. Tiro di Segre dalla media distanza, Djordjevic non riesce nella deviazione e la palla finisce di poco a lato. Al 25′, cambio forzato nella Salernitana, problemi per Cicerelli, al suo posto entra Lombardi. Passano due minuti appena e il Chievo sblocca la sfida. Fallo di Jaroszynski ai danni di Garritano in area di rigore. Penalty concesso ai padroni di casa – diciamo con un pizzico di generosità – Giaccherini lo trasforma per l’1-0. La prima reazione, arriva qualche minuto dopo. Maistro va al tiro dalla lunga distanza trovando la respinta della difesa del Chievo, sul prosieguo Kiyine sbaglia il cross. 41′, colpo di testa di Djuric da distanza ravvicinata, palla che finisce a lato di poco. Disattenta la difesa del Chievo, con i centrali sorpresi. Il primo tempo non dice altro. Secondo tempo, Salernitana immediatamente in avanti: ci prova Lombardi, ma il suo tiro con il destro termina fuori. Entra Jallow, esce Gondo, scelta di Ventura. Contromosse di Marcolini, Ceter al posto di Meggiorini ed Esposito in luogo di Obi. Ci prova la Salernitana, attaccando senza grandi idee ma tenendo supremazia territoriale. Il Chievo regge ma sembra non avere lo sprint per chiudere la partita. Non è serata per gli esterni granata, problemi anche per Lombardi, spazio quindi a Curcio. Invece è serata per Giaccherini, che al 25′ va a raddoppiare.Cross di Djordjevic, taglio in area di Giaccherini che con il sinistro beffa Migliorini e fulmina Micai. 81′, girata di testa di Djuric, Semper blocca a terra. Tiro innocuo di Jallow, magari nella circostanza era meglio passarla a Djuric. Esce Giaccherini, entra Väisänen. Va giù in area Djuric, rigore richiesto ma non dato. Nel recupero, Garritano mette fuori il possibile pallone del tris, Semper è attento invece sulla conclusione di Jaroszyński.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Semper; Frey, Leverbe, Cesar, Renzetti; Segre, Obi (15’st Esposito), Garritano; Giaccherini (40’st Vaisanen); Meggiorini (11’st Ceter), Djordjevic. A disposizione: Pavoni, Nardi, Onbenda, Karamoko, Vignato, Morsay, Rigione, Grubac, Dickmann. Allenatore: Marcolini.

SALERNITANA (4-4-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski, Kiyine; Cicerelli (24’pt Lombardi, 25’st Curcio), Akpa Akpro, Dziczek, Maistro; Gondo (5’st Jallow), Djuric. A disposizione: Vannucchi, De Matteis, Billong, Aya, Capezzi, Di Tacchio, Lombardi, Giannetti. Allenatore: Ventura.

RETE: 27’pt su rigore e 25’st Giaccherini (C).

ARBITRO: Forneau di Roma (assistenti Scatranghi e Bergotti; quarto uomo Moriconi).

NOTE. Ammoniti Segre (C), Akpa Akpro (S), Jaroszynski (S), Frey (C), Cesar (C), Esposito (C).