“Chi ama, chiama”, Cava de’Tirreni risponde

Il Convento di San Francesco, da sempre impegnato nell’aiuto concreto ai più bisognosi, a seguito dell’acuirsi delle condizioni di difficoltà, causato dall’emergenza COVID-19, ha visto triplicarsi il numero di persone che non riescono materialmente a sopperire ai propri bisogni primari, come possono essere quello di mettere un piatto caldo in tavola e che vengono accolti presso la mensa del Convento.

Per questo, i frati e quanti si adoperano gratuitamente per offrire un ristoro e un sollievo ai meno fortunati, fanno appello alla proverbiale solidarietà ed al buon cuore dei Cavesi che non hanno mai fatto mancare un aiuto fattivo e concreto nei momenti di difficoltà.

Riconoscenti degli sforzi già compiuti da tanti, che in questi mesi di emergenza, anche in silenzio, non sono stati indifferenti e non hanno fatto mancare il proprio supporto, i Francescani chiedono l’aiuto dei Cavesi per non dover chiudere le porte a nessuno e per far sì che, invece, possano spalancarsi a tutti coloro che ne hanno bisogno.

È stato predisposto un conto corrente presso il quale poter fare un’offerta secondo le proprie possibilità IBAN: IT11E0306909606100000154855
Intestato PROV. REL. SA LUC DEI FRATI MINORI Casuale: Pro poveri mensa San Francesco Cava de’Tirreni.

Per chi, invece, volesse donare direttamente beni di prima necessità, può scegliere secondo il seguente elenco, per evitare il sovrapporsi di prodotti alimentari già presenti fra le scorte della mensa del Convento:
-Olio
-Formaggio (Grana)
-Uova
-Latte lunga conservazione
-Frutta

Fra Pietro Isacco, la Sig.ra Anna Matonti e tutta la comunità francescana ringraziano anticipatamente.