Champions, Juve qualificata agli ottavi con due turni d’anticipo

La Juve è aritmeticamente agli ottavi di finale di Champions League: a Mosca decide un gol nel recupero di Douglas Costa. Nel primo tempo il vantaggio di Ramsey (dopo la papera del portiere Guilherme sulla punizione di Ronaldo) e il pari di Miranchuk. Ronaldo sostituto all’81’ da Dybala. La decide il brasiliano al 93′. Ora la prossima sfida per il primato del girone allo Stadium contro l’Atletico Madrid.

LOKOMOTIV MOSCA (4-4-1-1): Guilherme; Ignatyev, Howedes, Corluka, Rybus; Zhemaletdinov (81′ Murilo), Krychowiak, Barinov, Joao Mario (85′ Kolomeytsev); Miranchuk; Eder. All. Semin

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Khedira (70′ Douglas Costa), Pjanic, Rabiot; Ramsey (64′ Bentancur); Higuain, Ronaldo (81′ Dybala). All. Sarri

4′ Ramsey (J), 12′ Miranchuk (LM), 90’+3 Douglas Costa (J)

Ammoniti: Bonucci (J), Rybus (LM)