Centro medico abusivo, i Nas lo chiudono

I Nas di Salerno chiudono un centro medico abusivo. I militari hanno messo i sigilli alla struttura, a seguito del provvedimento firmato dal Gip del Tribunale di Avellino, che eseguiva interventi di chirurgia plastica senza alcuna autorizzazione sanitaria.

I carabinieri hanno messo sotto sequestro anche beni per 3 milioni di euro. Indagati il titolare della struttura, un medico dell’ospedale “Moscati” che collaborava con il centro nonostante il regime di esclusività e un’impiegata che assumeva il ruolo di infermiera nel corso degli interventi chirurgici pur non avendo alcuna qualifica professionale.