Cavese-Bari 1-1, pareggio che diventa figurone per gli aquilotti

Cavese con orgoglio e fierezza, alla fine conquista il punto contro uno squadrone come il Bari. Il primo tempo sembra scorrere verso l’intervallo su un sostanziale equilibrio ma al 46′ il Bari trova il gol del vantaggio con Antenucci bravo ad approfittare di un suggerimento di Laribi e battere Bisogno mostrandosi opportunista ed esperto allo stesso tempo.

Nella ripresa, la Cavese parte sparata al 9′ trova il pari: su un corner corto c’è una conclusione tentata da Russotto, sulla traiettoria si ritrova Sainz Maza che di testa batte Frattali. Quasi sorpasso al 67′. Chance facile per Cesaretti sul tiro-cross di Di Roberto. L’ex-Paganese però non inquadra lo specchio e lo fa in maniera davvero incredibile.

Ci prova anche Russotto ma Frattali dice ‘no’. Nel finale di partita, è assalto da parte del Bari con diverse conclusioni ma Bisogno è attento e fa buona guardia.

CAVESE (4-4-1-1): Bisogno; Matino, Marzupio, Marzorati, Ricchi (65′ Polito); Spaltro, Castagna (55′ Matera), Bulevardi, Sainz Maza (65′ Cesaretti); Di Roberto (78′ De Luca); Russotto. A disp.: Nunziata, Abibi, Cernaz, De Rosa, Montaperto, Mirante, Romano.
Allenatore: Campilongo.

BARI (4-3-1-2): Frattali; Ciofani (90′ Corsinelli), Sabbione, De Cesare, Costa; Schiavone (69′ Maita), Bianco, Scavone (69′ Terrani); Laribi (90′ Costantino); Antenucci, Simeri (77′ D’Ursi). A disp.: Liso, Marfella, Perrotta, Berra, Pinto, Folorunsho, Hamlili.
Allenatore: Vivarini.

Arbitro: Gualtieri (sez. AIA di Asti).

Marcatori: 46′ pt. Antenucci (B), 54′ Sainz Maza (C)