Cava, presentazione del volume “Napoleone il Comunicatore” di Roberto Race

Venerdi 1 aprile, alle ore 18 a Palazzo di Città, si terrà la presentazione del volume “Napoleone il Comunicatore” di Roberto Race. Come un leader costruisce il consenso? Il volume, edito dalla casa editrice dell’Università Bocconi Egea, sarà presentato in un dibattito, moderato dal Direttore Editoriale di AffariPubblici.org Domenico Campeglia, a cui prenderanno parte tra gli altri il Sindaco Vincenzo Servalli, l’Amministratore Delegato della Grafica Metelliana Gerardo D’Agostino, il Presidente dei Giovani Imprenditori di Salerno, Francesco Giuseppe Palumbo, l’esperto in project management, Attilio Palumbo e la Brand manager Pasta Antonio Amato, Alessia Passatordi. Nel corso dell’incontro si analizzeranno anche le modalità comunicative dei leader nell’impresa e nella Politica; faranno da sfondo sempre le grandi capacità comunicative di Napoleone.

Bonaparte, come illustra Race in un volume di piacevole lettura e ricco di spunti che aiutano a spiegare il fascino sempreverde del grande generale Corso, non si limitava a filtrare documenti e a oscurare fatti e personaggi. Anzi. La specialità era quella di raccontarsi a modo suo, idealizzando azioni, comportamenti e imbellettando la sua stessa figura attraverso l’opera di artisti figurativi bravi a rimodellare con la fantasia la verità storica. Napoleone, insomma, come costruttore della propria immagine, di campione delle libertà e dei popoli oppressi. Una sintesi mediatica che, dimostra Race, assurge a capolavoro proprio quando l’Imperatore è sconfitto definitivamente. Il Memoriale di Sant’Elena è stato infatti il best seller che ha trasformato un perdente in un vincitore, rinnovandone il mito per i posteri.