Cava de’ Tirreni, Servalli traccia il cronoprogramma

Servalli indica i tredici obiettivi principali su cui si muoverà la sua maggioranza in questo ultimo periodo di consiliatura, prima del voto della primavera prossima, per consegnare ai cavesi una città cambiata. Tra i primi obiettivi l’inaugurazione della galleria del trincerone e l’inizio dei lavori della scuola di Passiano. La definitiva eliminazione dei campi prefabbricati rimasti in piedi a partire da Pregiato; l’inaugurazione del parcheggio interrato trincerone. Altro punto fermo della programmazione del sindaco Servalli è il completamento del PalaEventi; l’approvazione definitiva del piano urbanistico comunale e di pari passo avviare gli interventi previsti dal Pics (Programma Integrato Città Sostenibile), finanziato dalla Regione Campania con circa 14 milioni di euro. Con i PICS saranno realizzati interventi che devono riammagliare le frazioni con il centro e la riqualificazione di luoghi e contenitori, ma anche ad azioni immateriali per lo sviluppo del territorio. Dunque, con l’approvazione del Puc e i Pics Cava sarà completamente ridisegnata rimettendo in moto la città con nuove progettualità. Tra gli obiettivi ci sono anche le politiche sociali con il completamento del progetto “Dopo di Noi”. Lavori allo stadio “Simonetta Lamberti” e sviluppo del progetto Cava città Parco culturale”. Per quanto riguarda la raccolta differenziata si punta all’avvio del porta a porta spinto in tutta via Mazzini. inaugurazione della nuova piazza ex palestra Parisi. Infine, il problema sicurezza con l’installazione di nuove telecamere di videosorveglianza su tutto il territorio cittadino per rendere la città più sicura.