Cava de Tirreni. Parte la raccolta di bici per i lavoratori della Piana del Sele

“Una bicicletta certamente la troverai”. E’ questo il motto del progetto “Raccolta bici per i lavoratori immigrati della Piana del Sele”, ideato da Pippo Zarrella, membro dell’associazione “Eugenio Rossetto” di Cava de’ Tirreni.

L’organizzazione, nata nel 1995, si occupa di solidarietà e, soprattutto, di favorire l’integrazione. L’obiettivo è quello di raccogliere trenta biciclette in novanta giorni. “La bicicletta, per un operaio agricolo della Piana del Sele – racconta Zarrella – è una piccola libertà tra le tante negate. Due ruote per muoversi autonomamente. Due ruote per andare al lavoro senza pagare a caro prezzo il ‘passaggio’ con il pulmino del caporale. Due ruote per fare la spesa dove si vuole, evitando l’acquisto forzato da monopolisti che fanno la ‘cresta’ sui prodotti. Due ruote per vagare liberi”.

Le biciclette raccolte saranno riparate in caso di necessità e verranno portate direttamente e personalmente ai destinatari; per qualunque evenienza Zarrella sarà disponibile tramite WhatsApp al numero 3280143080 o tramite il social network Facebook: sarà sufficiente contattarlo accedendo al suo profilo personale.

“Donate queste bici impolverate ed inutilizzate, anche se non perfette” ha detto alla fine.

Anna Vittoria Fattore