Cava de Tirreni – Fra Gigino scende in politica, annuncia la candidatura a sindaco

Sacerdoti un po’ ovunque, nei film, nelle serie tv, nelle fiction, tante le storie raccontate, tanti casi risolti come detective. Questa volta, però, non si tratta di Don Matteo o delle litigate tra Don Camillo e Peppone, questa è tutta un’altra storia.

Sono mesi che si rincorrono le notizie rispetto alla scelta di Fra Gigino Petrone di scendere in politica. E no, non è un film o una fiction…”le vie del signore sono infinite”!

Qualcuno dirà “è la solita trovata pubblicitaria”, invece no, è pura realtà.

Un frate candidato a Sindaco? Perché no! Cosa ci sarebbe di male?

Intanto l’agro nocerino sbalordisce!

In fondo Fra Gigino non ha peli sulla lingua: ha dato la sua ufficialità, è candidato sindaco a Cava de Tirreni ed ha fondato un partito, “La Fratellanza”.
Per anni ha offerto il servizio sacerdotale nella città presso il convento di San Francesco e San Antonio, fino ad andare via in modo polemico per alcune vicissitudini.
Allora i vertici dell’ordine francescano, lo trasferirono a Nocera Inferiore.
Era il novembre del 2017 quando recitò l’ultima messa a Cava de’ Tirreni.

Ecco il post sul profilo FB

Amici carissimi dal momento che ho svolto il mio ruolo nella Chiesa e purtroppo non avendo più un impegno per dedicarmi a voi…
Da oggi 22 luglio 2020 si apre la mia candidatura per rendere un servizio alla mia cara e amata città di Cava de’ Tirreni.
Resto fedele nel mio animo all’amore a Dio alla Vergine ma con un apertura a 365 gradi nel servizio libero gratuito disinteressato e SENZA COMPROMESSI al prossimo…
E più facile amare le persone che vedi che Dio che non vedi…e se l’ uomo e immagine di Dio… allora nel momento che rendo il mio impegno alla collettività continuo a operare per LUI.
Non voglio ne guerre ne divisioni ne odi ne rancori… se sarò all’opposizione sarò al vostro fianco per darvi una mano… se sarò umilmente primo cittadino voi non eletti dovrete stare al mio fianco….
Perdono chi mi ha fatto del male e ha voluto che andassi via da Cava… il vero cavese se ci crede consuma la sua vita per la sua città…
A voi la scelta e fatela in una maniera libera e sincera. DIO E LA VERGINE CI BENEDICANO e ci possano guidare per scelte sagge e coraggiose… auguri a noi candidati.

Certo una sfida oltre la sua vocazione che lo vedrà “competitor” con ben sei candidati sindaco, compreso lui, fra Gigino Petrone.