Cava de Tirreni. Consiglio infuocato, Servalli contro opposizione

Sono stati approvati tutti I punti all’ ordine del giorno del Consiglio comunale di stasera.
In particolare con 3 voti contrari, 3 astensioni  e 14 voti favorevoli c’ è stata l’ approvazione del bilancio consolidato per l’esercizio 2017 (art.11-bis D.Lgs.n.118/2011), tra gli astenuti il consigliere Barbuti ha ritenuto che: “queste non sono vere scelte”
Approvata anche la variazione n.4 al bilancio di previsione finanziario 2018/2020 (art. 175, comma 2, del D.Lgs.n.267/20009; l’ esito della votazione è stato identico a quello per l’ approvazione del bilancio consolidato.
Arrivati al punto 6 degli ordini del giorno, il sindaco Vincenzo Servalli ha pronunciato un discorso che è stato poi definito di “autoelogio” da parte di alcuni membri di opposizione. Il primo cittadino, in questo lungo discorso, ha passato in rassegna tutto il lavoro svolto a partire dall’ inizio del mandato, dall’ amministrazione comunale. È partito dalla parola “solidarietà” ed ha fatto riferimentoagli aiuti dati alle famiglie dei prefabbricati, ha poi continuato parlando: dei lavori fatti per le opere pubbliche dove si è riusciti a sbloccare le gare d’ appalto per il palaeventi, della vicina approvazione del Piano Urbanistico Comunale, dei 90 posti letto destinati di Cava “Santa Maria incoronata dell’olmo” e i lavori di ristrutturazione, per poi annunciare l’ apertura del primo centro di artigianale, che sara (ha tenuto a precisare) “il primo di tutta Italia”. Infine ha terminato dichiarando: “Sono sicuro che tutta l’attenzione che ci darà la stampa e la verifica del nostro operato non farà altro che riconoscerci tutto il lavoro svolto”.
Ed è stata proprio questa ultima frase a scatenare la controbattuta dell’ opposizione, in un primo momento del consigliere Lamberti il quale ha dichiarato: “Alla fine del mandato non sarà giudicatoo sulle cose che ha fatto ma sulle cose che avrebbe dovuto fare e che non ha fatto. Lei signor sindaco ha fatto un elenco lunghissimo delle cose fatte, ma noi potremmo farene uno altrettanto lungo di quelle non fatte o fatte a metà , bisogna quindi guardare con gli occhi della realtà all’ azione amministrativa svolta. La domanda sorge spontanea:quanto è stato fatto per migliorare la macchina amministrativa alle esigenze anche dell’ azione amministrativa che si intendeva svolgere? le faccio solo un esempio, mesi fa, ho presentato 18 interrogazioni agli uffici competenti e ad oggi non ho avuto alcuna risposta;lei ritiene, dunque, che ci sia un’efficienza degli uffici?”
“Per il palaeventi non c’è ancora neanche il progetto-ha incalzato poi il consigliere Galdi – e immaginare che in questi 5 anni e mezzo si concluda la realizzazione del palaeventi, mi sembra veramente utopistico.Qualche anno fa un membro dell’ amministrazione promise la realizzazione di un terminal bus in sei mesi, ad oggi il terminal bus ancora non c’e. Inoltre, e mi riferisco alle precedenti affermazioni del sindaco,se oggi abbiamo risolto la questione dei prefabbricati è perche la precedente amministrazione ha costrutito 233 nuove abitazioni; i lavori a Pregiato sono fermi al 2015; anche vantarsi della movida è un controsenso, è stato detto che la movida è diventata cosi  importante grazie alla realizzazione di questa amministrazione di grandi parcheggi; ma chi ha bloccato circa 500 posti auto se non la precedente amministrazione?! A mio avviso  è facile vincere facile”.
La risposta da parte della presidente del consiglio Lorena Iuliano è stata immediata<<è ovvio che si può sempre migliora-ha dichiarato-quindi mi auguro di continuare questo percorso sempre nell'ottica di un miglioramento con l'ottimo lavoro di squadra che stiamo facendo>>ha concluso, proclamando con 13 voti favorevoli la verifica sullo stato di attuazione dei programmi.
L’ultima parte dell’assise si è, infine, concentrato sugli ultimi punti: con 14 voti favorevoli è stato approvato il DUP, con altrettanti voti favorevoli è stata data la delibera C. C n. 48 22/05/2018 concernente ricostituzione gruppo consiliare “Cava libera”, ed infine 12 voti favorevoli hanno approvato l’ordine del giorno proposto dal Consigliere Galdi, si sostegno al sindaco di Riace Mimmo Lucano ed avvio dell’iter per il conferimento della cittadinanza onoraria.

Maria Pia Della Monica