Cava de’ Tirreni: 20 anni a Lucia Zullo, zarina della droga in città

Il processo per la “roba” a Cava e dintorni lascia le prime tracce di condanna. 20 anni a Lucia Zullo. Stessa pena per il nipote Vincenzo Zullo, 14 anni, invece, a Vincenzo Porpora. Stangata, quindi, del Gup per lo spaccio in città.A mettere la parola fine allo spaccio furono  i carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, coordinati dalla Dda di Salerno.Il Gup ha inflitto 8 anni a Mario Avagliano (figlio di Lucia), 1 anno a Carmine Baldi, 3 anni a Roberto Benincasa 6 anni e 8 mesi a Angelo Della Valle, 4 anni e 4 mesi a Alfredo Lambiase e Daniele Medolla, 7 anni a Carmine Medolla, 7 anni e 4 mesi a Giovanni Ragosta, 2 anni e 7 mesi a Lucia Trezza. Assolti dalle accuse: Dante Zullo, Giovanni Casale, Alessandro Marciano e Michele Memoli.