Castellammare – Rimpasto in giunta: consultazioni in corso

6

E’ iniziata la verifica politica avviata dal sindaco Gaetano Cimmino con i referenti di partiti e liste civiche. Le consultazione erano previste in primavera ma sono state rimandate a causa dell’emergenza Covid. I partiti che chiedono posto in Giunta sono Democrazia Cristiana e Fratelli d’Italia. Il coordinatore cittadino di Democrazia Cristiana, Michele Sanzone, afferma che un esecutivo politico, subito dopo le elezioni, avrebbe risposto meglio alle esigenze dei cittadini, mentre il sindaco aveva chiesto del tempo per una nuova programmazione politica con una giunta tecnica. Ora la Democrazia Cristiana chiede di poter partecipare all’esecutivo  per rappresentare meglio l’ elettorato. Non si oppone d’altra parte all’ingresso della Lega. Il coordinatore di Fratelli d’Italia, Michele Aprea, parla di una rosa di nomi di alto profilo di cui il sindaco potrebbe avvalersi. “La Giunta, – continua Aprea – ha lavorato bene, in particolare nei settori Urbanistica  e Lavori Pubblici, ma non sarebbe giusto fare una classifica perché ci sono alcune deleghe di cui magari la programmazione messa in campo consentirà solo tra qualche tempo di vedere i risultati”. Il coordinatore democristiano parla più che altro di assessori da tener presente da un punto di vista politico pur ampliando il tavolo di maggioranza alla Lega. Nella giornata di ieri le consultazioni sono iniziate con i rappresentanti  della lista Cimmino Sindaco, guidati dal capogruppo Emanuele D’Apice. Il gruppo ha reso noto di voler mantenere gli assessori ai Lavori Pubblici, l’Urbanistica, Ambiente e Politiche Sociali per il buon lavoro svolto. La lista civica ha chiesto al sindaco di allargare alla Lega nella prospettiva di ampliare il centrodestra. Forza Italia ha  espresso di mettere nelle mani del sindaco il compito di fare scelte, mentre Antonio Cimmino, il capogruppo consiliare  di Forza Italia,  è dato da molti come il nuovo presidente  del Consiglio comunale. La capogruppo della lista  Solo per Castellammare, Sabrina Di Gennaro,  promuove tutti gli assessori e sottolinea che l’esecutivo, così come si presenta, ha raggiunto più degli obiettivi prefissati. Intanto il sindaco ha appena ultimato un incontro in videoconferenza con il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi e con i primi cittadini dei Comuni italiani. “Ho avuto l’opportunità, – spiega il sindaco Gaetano Cimmino – di affermare la necessità di rilanciare i valori liberali, cristiani, europeisti e garantisti del centrodestra ed ho sottoposto al presidente i temi sociali e del lavoro più rilevanti per la città di Castellammare di Stabia: Terme di Stabia, Fincantieri, e, più recentemente, MeridBulloni. Il presidente mi ha assicurato che porterà le istanze dei sindaci al cospetto del Governo nazionale e si farà portavoce delle delle nostre problematiche. Ringrazio ancora il presidente Berlusconi: ripartiamo dai territori”.