Castellammare – Parte la campagna per la trasparenza sulla gestione scarichi del fiume Sarno

Parte la prima campagna per la trasparenza sulla gestione degli scarichi nel bacino idrografico del fiume Sarno, promossa da diverse Associazioni del territorio tra cui anche “L’Associazione Achille Basile Le Ali della Lettura” e “Certamen Plinianum” di Castellammare di Stabia presiedute dalla professoressa Carmen Matarazzo.
Tra le altre ricordiamo: “Comitato Scafati a Difesa del Sarno”, “Comitato Gente del Sarno”, “Associazione Petra Hercules”, “Associazione la Città Armonica”, “Associazione Ars Nuceria”, “Associazione Il golfo delle Meraviglie”, “Movimento La Grande Onda”, “Green Italia Campania”.
E’ un progetto volto a coinvolgere Associazioni e cittadini per approfondire e conoscere le motivazioni della sofferenza delle acque del Sarno.
Le industrie e le attività produttive, secondo le leggi ambientali, possono scaricare le acque utilizzate nelle varie attività nei corsi d’acqua a condizione che siano autorizzate e che eseguano la depurazione. A loro volta i Comuni sono tenuti ad effettuare controlli periodici sugli scarichi. Ogni cittadino può chiedere al Comune di appartenenza, in base alla norma sulla trasparenza amministrativa, come attua il controllo sugli scarichi. Con una semplice richiesta e senza alcuna spiegazione di sorta, chiunque può informarsi sulla gestione degli scarichi. Il Comune è tenuto a fornire la mappa degli scarichi autorizzati e le informazioni sul sistema dei controlli.
Attraverso l’accesso al sito “https://form.jotform.com/” che dà informazioni a riguardo, ci si può registrare con una richiesta da inoltrare al Comune mediante procedura guidata. Si può accedere dal PC o attraverso l’app di Facebook , smartphone o tablet. Prima di proseguire, bisogna selezionare nell’app il comando “Apri con Crome”. A questo punto compilare tutti i campi contrassegnati che sono obbligatori. Al termine della procedura si potrà scaricare il modulo. I dati forniti non saranno condivisi ma servono solo a generare il modulo di richiesta, dopo aver espletato l’operazione, saranno cancellati automaticamente.