Castellammare – – Individuato il profilo da cui sono partite le minacce al sindaco

Le forze dell’ordine stanno indagando su chi, nei giorni scorsi, sulla pagina del profilo fb del sindaco, ha scritto parole di minaccia dopo aver fatto recapitare al primo cittadino, nella posta privata, messaggi inquietanti.

«Uomo di m… hai fatto multare un vecchietto  di 68 anni ti verremo  a prendere. Per voi una morte lenta. Ti veniamo a prendere».

«Bisogna mandarli davanti ad un fuciliere e fucilarli tutti a testa in giù. Come Mussolini». E in risposta a questo un altro cittadino: «Mi offro volontario».

Sono questi i messaggi incriminati che hanno fatto scattare un’inchiesta dopo che il sindaco ha sporto denuncia. Di mira non solo il sindaco ma anche la Polizia Municipale che nei giorni scorsi ha multato alcuni cittadini privi di mascherina con multe di 400euro.

La polizia postale sta vagliando gli elementi di cui dispone per risalire all’autore dei messaggi e sembra sia stato individuato.

Le intimidazioni non fermano l’azione preventiva antiabusivismo e di controllo sulla città così come le misure prese in merito all’aumento dei contagi da Covid-19. Il sindaco si dice tranquillo  e fiducioso nelle forze dell’ordine  per quanto stanno facendo per risalire ai responsabili e che questo non pregiudica alcun cambiamento di percorso della politica adottata. E’ certo, inoltre, che i responsabili saranno puniti.