Castellammare – E’ morto l’attore Piero Pepe, grande interprete del teatro napoletano

8

Ci ha lasciato nel giorno di Capodanno, all’alba del nuovo anno e pochi giorni dal suo compleanno. Malato da tempo, l’attore avrebbe compiuto settantasei anni. Attore di teatro e di cinema è stato interprete favoloso con i grandi del teatro napoletano come Eduardo De Filippo e i fratelli Giuffrè. Laureatosi in giurisprudenza nel 1971, preferì intraprendere la strada del palcoscenico per cui nutriva una vera passione. La sua ricca esperienza teatrale parte da Castellammare di Stabia (Na), con Ciro Madonna e Italo Celoro sin dai tempi della fondazione del teatro Cat. Tra le sue interpretazioni ricordiamo Pacco, doppiopacco e contropaccotto, film del 1993 del regista Nanni Loy, L’opera buffa del giovedì di Roberto  De Simone, La fortuna con la effe maiuscola con la regia dei fratelli Giuffrè, Napoli Milionaria  per la regia di Giuseppe Patroni Griffi, con il personaggio di Settebellezze, Natale in casa Cupiello di Eduardo De Filippo, Il medico dei pazzi, da una farsa di Eduardo Scarpetta. Per la televisione ha interpretato le serie Capri, I Cesaroni e La squadra. Appena un anno fa, il 29 agosto 2019, andò in scena uno  spettacolo con la sua regia a piazza Cristoforo Colombo (Piazza Orologio) a Castellammare di Stabia  dal titolo Da fenesta a fenesta, un affresco della città d’inizio 900 con parole e musiche di Viviani, passando per Salvatore Di Giacomo, Eduardo De Filippo e Totò. La sua bravura di attore era nota, ma chi lo ha conosciuto personalmente ha potuto apprezzare anche la gentilezza d’animo, la bontà e la disponibilità verso il prossimo. Ha mantenuto fino in ultimo il suo impegno per il teatro dirigendo la scuola di recitazione presso i Padri Dehoniani di Sant’Antonio Abate.

 

Nella foto Piero Pepe al Museo Diocesano, Mudiss, di Castellammare di Stabia, dicembre 2015, per la lettura di passi dal libro di Pino Imperatore, Questa scuola non è un albergo, con Rosalba Spagnuolo, Piero Pepe, Ciro Daino, Francesco Cesarano, Pino Imperatore, Filomena Baratto.