Castel San Giorgio-Vico Equense 2-0, Natiello show

Un gol all’alba del primo tempo, su azione, e un altro al primo sole della ripresa, su rigore. E’ così che Peppe Natiello conferma lo strepitoso avvio di campionato, con una doppietta pesante e decisiva, che piega le resistenze di un Vico Equense incerottate ma sempre in grado di opporre l’esperienza e il temperamento di gente come  Alfano e Varriale. Il primo acuto di Natiello nasce dalla catena di sinistra, in particolare dallo scambio tra Esposito e Liguori. Il rigore diventato gol del due a zero, invece, nasce dall’intervento falloso in area su Barbarisi. In precedenza Faggiano era stato attento sui tentativi di Gargiulo e Russo, lampi avversari di inizio ripresa dopo l’unico tentativo di Varriale nel primo tempo.  Oltre ai due gol, da sottolineare due legni per la squadra di De Cesare, le traverse centrate da Liguori, primo tempo,  e Barbarisi, nella ripresa, assieme ad una bella occasione per Napolitano. A riposo o quasi bomber Malafronte, al rientro dopo squalifica e acciacco, per lui solo gli ultimi dieci minuti.

Castel San Giorgio: Faggiano, Capuano (74′ Mandile), Esposito, Botta, Giura, Catalano, Barbarisi, Ferrara (44′ Somma), Napolitano (81′ Malafronte), Natiello, Liguori (88′ Cuomo). A disp. Coppola, Di Feo,Terrone, Di Bernardo, Martinello. All. De Cesare.

Vico Equense: Munao, Savarese, Correale, Sannino, Esposito, Gargiulo L., Gargiulo A. (80′ Imperato V.), Alfano, Varriale, Staiano (46′ Carnicelli), Russo (69′ Mottola). A disp. Di Leva, Imperato S., Oliva, Arenella, Palumbo, Scala. All. Spano.

Arbitro Mascolo di Castellammare di Stabia. Assistenti: Caianiello e Capano di Napoli. Marcatori: 6′ e rig. al 53′ Natiello (CSG).

Espulso all’ 83′ Carnicelli per doppia ammonizione (VE). Ammoniti: Botta, Liguori, Natiello, Giura, Somma (CSG), Esposito, Savarese (VE).