Casertana-Virtus Francavilla 1-1, falchetti beffati nel finale

Dopo soli due minuti Silva prova subito ad accendere il Pinto deviando di tacco un cross di Varesanovic, si supera Poluzzi che salva. I falchetti sono in palla e si vede: Zito si incunea con una magia dalla sinistra in area di rigore e serve sul secondo palo Longo il quale rimette la palla in area dandola in pasto ad un affamatissimo Gigi Castaldo che in mezza rovesciata ritrova finalmente il gol facendo impazzire i suoi tifosi. Il primo squillo per gli ospiti lo suona Vazquez che al 21’ prova ad imitare Castaldo con una girata che termina però alta sopra la traversa. Gli ospiti ci riprovano al 32’ con Di Cosmo che si gira in area ma non riesce ad imprimere forza alla sua conclusione bloccata con facilità da Cerofolini. Padroni di casa che mantengono il vantaggio sino al fischio dell’arbitro che sancisce la fine della prima metà di gara. Ci pensa D’Angelo a scaldare subito i guantoni di Poluzzi dopo 5 minuti dall’inizio del secondo tempo con un sinistro da fuori. A venti dalla fine la Virtus si ritrova in 10 orfana del suo capitano Albertini. Partita che si riapre improvvisamente durante i 5 di recupero: Rainone commette un’ingenuità clamorosa stendendo Marozzi in area. L’arbitro non ha dubbi ed indica il dischetto: dagli undici metri trasforma Perez con Cerofolini che intuisce ma non può nulla. Attacco disperato dei rossoblu che si ripresentano subito in area e allo scadere Floro Flores si costruisce l’occasione del nuovo vantaggio sguisciando tra le maglie della difesa avversaria presentandosi a tu per tu con il portiere ma il suo tiro si spegne sul palo.

 

CASERTANA (3-5-2): Cerofolini, Rainone, Santoro, Starita (68’ Floro Flores), D’Angelo, Castaldo, Zito, Ciriello (90’ Origlia), Longo, Varesanovic (60’ Paparusso), Silva

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Poluzzi, Di Cosmo (87’ Marozzi), Bovo (57’ Zenuni), Vazquez, Perez, Delvino, Albertini, Caporale, Sparandeo, Nunzella, Risolo (74’ Mastropietro)

MARCATORI: Castaldo 2’ (C); Perez 90’ (V)