‘Caro Babbo sono a posto, Grazie’

C’e’ più ottimismo quest’anno sui messaggi indirizzati a Babbo Natale lasciati sull’albero in Galleria Umberto a Napoli dove tra particolari richieste amorose: ‘No casi umani please’, esami da superare, ‘Analisi anche con 18’ e ‘Napoli campione Ma mi basta che la Juve perda’ c’e’ spazio per ringraziamenti per quanto ottenuto. Rubacchio, il nome dato all’albero in galleria per i continui furti degli scorsi anni, è ormai diventato per tradizione raccoglitore di appelli dove napoletani e turisti lasciano bigliettini e disegni. Mille richieste che, in qualche modo danno anche un’idea delle dei problemi e delle priorità di chi si appresta ad affrontare un nuovo anno.E allora spazio per chi e’ in cerca di più sicurezza nel lavoro “Non ti chiedo l’In…finito ma almeno l’ In…determinato”, o per chi sentendosi vittima di pettegolezzi chiede ‘Fai seccare la lingua a chi parla troppo. Fino a liste infinite di giocattoli da parte di bambini’.