Carnevale 1977, Peppino Impastato con il suo palloncino per le vie di Cinisi.

Carnevale 1977, Peppino Impastato con il suo palloncino per le vie di Cinisi, seguito da grandi e bambini, dona gioia e poesia.

I ragazzi e le ragazze del circolo Musica e Cultura amavano il carnevale, un carnevale per tutti, ballavano, si travestivano, si divertivano con ironia.

“Oggi si butta giù
la maschera, mascherandosi.
Il carnevale
è una festa davvero strana:
si vince l’ipocrisia
erigendole un monumento mascherato.
Stasera voglio tagliuzzare ogni mio sentimento
in mille coriandoli colorati.
Poi li getterò nella calca dei convenuti
per allietare le loro danze.”

Peppino Impastato

Da Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato