Cardarelli. Nessun rischio alla chiusura del reparto di Terapia del dolore

.“Siamo molto felici dell’intenzione del commissario straordinario dell’Aorn Cardarelli Anna Iervolino di mantenere in funzione il reparto di Terapia del dolore dell’ospedale Cardarelli. Si trattata di un presidio imprescindibile per offrire dignità agli ultimi giorni di vita degli ammalati. Anche l’idea di implementare la pianta organica in forza al reparto, al fine di offrire servizi sempre migliori, rappresenta un obiettivo che ci vede senz’altro favorevoli”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli commentando il risultato dell’incontro tra i vertici dell’associazione il Nodo e il commissario straordinario del Cardarelli Anna Iervolino.

Un reparto che ha offerto la possibilità di un fine vita dignitoso a tanti malati terminali, non ultima Loredana Simioli, deve continuare ad operare con la massima efficacia – prosegue Borrelli. A tal proposito sarà fondamentale l’implementazione della pianta organica che permetterà di fornire ai malati un supporto ancora migliore.