Campania. Mobilità interprovinciale, la Regione fa chiarezza

Con una nota della Regione Campania, si chiarisce l’applicazione dell’ordinanza n.83 firmata oggi.

Con l’ultima ordinanza si conferma il divieto di mobilità interprovinciale per i cittadini che hanno residenza, domicilio o dimora abituale nel territorio campano.
La misura è finalizzata ad impedire la diffusione del virus da aree a maggiore intensità di contagio ad aree meno colpite.
La disposizione non si applica ai cittadini abitualmente residenti o domiciliati in altre regioni.

Non si applica al transito necessario allo spostamento dei cittadini campani verso altre regioni italiane o straniere.

Nelle attività di “formazione” che legittimano gli spostamenti, sono inclusi l’attività formativa, di training, nonché gli allenamenti connessi ad impegni correlati a competizioni consentite dalle disposizioni vigenti. Ogni specifico motivo dello spostamento dovrà essere autocertificato sotto responsabilità personale dell’interessato o, in caso di minori, dell’accompagnatore maggiorenne.