Campania. La Corte dei Conti boccia la gestione delle partecipate in Regione

La Corte dei Conti ha bocciato l’intera gestione delle società partecipate della Campania . Dura la denuncia di Armando Cesaro di Forza Italia contro il Governatore Vincenzo De Luca. “Mettendo il dito nella piaga delle Partecipate campane, la Corte dei Conti, nella relazione annuale – scrive Cesaro – ha reso giustizia alle nostre denunce politiche, alle nostre 30 interrogazioni, una per ciascuna società, depositate a luglio 2016 per conoscere lo stato di attuazione del riordino delle stesse così come previsto dal decreto De Luca 221/2015. Il governatore Vincenzo De Luca, come leggeremo sul prossimo Burc, nominerà dei super consulenti esterni come exit strategy. Sfiduciando di fatto quegli stessi vertici da lui stesso designati”.