Camerota, scatta il blitz dei vigili: via gli ombrelloni abusivi dalle spiagge

Il Comando di Polizia Locale di Camerota, guidato dal Sovrintendente Giovanni Cammarano, è entrato in azione per sequestrare gli ombrelloni abusivi lasciati sulle spiagge libere dopo il tramonto e per sgomberare quei tratti di arenile occupati in modo illecito dai turisti. Tante famiglie giungono a Marina di Camerota e il primo giorno piantano il proprio ombrellone in spiaggia – corredato da gonfiabili, giochi varie e sedie – e lo lasciano lì per tutto il periodo di vacanza.

Quest’estate, però, i controlli sono stati incrementati dai Vigili Urbani che, su disposizione del Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, e del Delegato alla Polizia Municipale, Manfredo D’Alessandro, sono intervenuti più volte, già dal mese di luglio, per liberare tratti di spiaggia oggetto di questa illecita abitudine.

Giovedì sera i caschi bianchi hanno sgomberato diversi metri quadrati di spiaggia in località Calanca, Lentiscelle e Mingardo. Il bilancio è di decine di ombrelloni posti sotto sequestro insieme a materassini, giochi per bambini, sdraio, sedie, lettini e molto altro. «I controlli continueranno senza sosta nei prossimi giorni» ci tengono a far sapere dagli uffici della Polizia Locale.