Calimera – Arrestato il medico di base che ha preso a calci un 85enne

E’ stato arrestato il medico di base che il 2 aprile scorso ha preso a calci e pugni un 85enne a
Calimera, in Salento. Il medico è stato posto dai carabinieri agli arresti domiciliari per lesioni
personali aggravate dalla sua qualifica di pubblico ufficiale e dai motivi futili e abietti. A causa
dell’aggressione, l’anziano ha riportato varie escoriazioni e l’infrazione di due vertebre. L’ordinanza
di custodia cautelare è firmata dal gip del Tribunale di Lecce Giulia Proto che ha accolto la richiesta
restrittiva avanzata stamattina dal procuratore Leonardo Leone de Castris e dal pm Massimiliano
Carducci.
“Una aggressione selvaggia , la cui visione è a dir poco inquietante. Una violenza gratuita oltre che
assurda, con la quale l’indagato si è scagliato sulla sua vittima anche quando era ormai a terra”. Lo
scrive il gip di Lecce Giulia Proto nell’ordinanza di custodia cautelare emessa a carico di Vincenzo
Refolo, il medico di base arrestato ai domiciliari per aver picchiato per strada un anziano di 85
anni, suo assistito.